VADOPIANO
La montagna per chi va piano
Percorsi

La sezione percorsi ha escursioni di difficolta' diverse, sia in alta che bassa quota.

>>> Entra
Schede

La sezione schede descrive dei luoghi per noi molto belli ed interessanti.

>>> Entra
Sezioni

- Fiori
- Cartoline
- Curiosita'
- Scrivici
- Links

Cerca





HOME / Percorsi / MonteCengio

Monte Cengio

Note Scheda tecnica

Percorso facile fattibile tutto l'anno.
Tenere presente che pero' il tratto di strada asfaltata d'estate e' percorsa da automobili.

Percorso: Tresche Conca - Passo d.Sgreva - Piazzale dei Granatieri - Monte Cengio
Partenza: Tresche Conca - loc.Chiesa (m. 1097)
Dislivello massimo: 257 m.
Grado di difficoltá: facile.
Tempo medio di percorrenza: 2-3 ore.

Racconto

L'Altopiano di Asiago e' un altro di quei posti che si presta per facili escusioni sulla neve. Lasciamo l'auto a Tresche Conca in loc.Chiesa e saliamo la strada asfaltata in direzione "Punta Corbin".

Dopo M.ga Rocchetta prendiamo a dx la "Strada del Cassero": e' tutta ghiacciata per cui non c'e' praticamente traffico d'auto.

Appena superato le ultima case ci si puo' gia' fermare al sole a gustarsi il panorama su tutto l'Altopiano e anche sul vicino altopiano di Tonezza con il caratteristico Spiz che domina la Valdastico.

Dopo un bivio (a dx) la strada si infila in un fitto bosco di pini e la temperatura scende bruscamente.

Ritroviamo il sole al Passo della Sgreva, una leggera sella sotto il M. Costo. Poco piu' avanti, sulla sx, infiliamo un'evidente stradina che e' stata battuta da una motoslitta. La neve e' ben compatta per cui le ciaspe sono superflue.

Il sole comincia a farsi piu' caldo anche se a tratti scompare dietro a pini. Superiamo varie casere ricovertite in case da vacanze (ovviamente chiuse).

La srada mantiene una pendenza lieve ma costante. Solo nelle vicinanze del Piazzale dei Granatieri (m.1255) si accentua di poco la salita.

Il piazzale e' deserto; la Valdastico si apre sotto di noi; diamo uno sguardo alle ripide pareti strapiombanti: il Salto del Granatiere lo chiamano. Lo spettacolo e' impressionante ma tira vento e con queste temperature non e' divertente.

La cima del Cengio e' sopra di noi, si scorge la croce. Prendiamo la strada che sale verso la zona monumentale e alla cima.

Qui ci sono solo altre tracce di pedoni ed ogni tanto capita di trovarsi la neve al ginocchio. Il tratto e' breve ma cmq faticoso. Beh almeno ci ha stimolato l'appetito.

Ignoriamo la galleria Comando, il cui accesso e' sepolto dalla neve, e saliamo per quella che, mi ricordo, dovrebbe essere una scalinata.

Eccoci!

Anche oggi il panorama ci ripaga abbondantemente: da quassu' l'Altopiano e' proprio bello.

Accesso: Austrada Valdastico uscita Piovene Rocchette - Altopiano di Asiago - Tresche' Conca









Tonezza, lo Spiz e il Pasubio
(Clicca sulla foto)



Casette
(Clicca sulla foto)



il Salto del Granatiere
(Clicca sulla foto)



il Piazzale Monumentale
(Clicca sulla foto)



Ricordo di Cima
(Clicca sulla foto)



Tresche' Conca
(Clicca sulla foto)




HOME |  Percorsi |  Schede |  Fiori |  News |  Cartoline |  Curiosita' |  Links
© Il materiale di questo sito è di proprietà dello staff di Vadopiano, tranne ove diversamente segnalato