VADOPIANO
La montagna per chi va piano
Percorsi

La sezione percorsi ha escursioni di difficolta' diverse, sia in alta che bassa quota.

>>> Entra
Schede

La sezione schede descrive dei luoghi per noi molto belli ed interessanti.

>>> Entra
Sezioni

- Fiori
- Cartoline
- Curiosita'
- Scrivici
- Links

Cerca





HOME / Percorsi / GrappaGPM

Sul Grappa per il Giro d'Italia (GPM)

Note Scheda tecnica

Grappa - Gita al Giro d'Italia

by Barbafac

Percorso: (Vedi Tracks) andata e ritorno

Racconto

Con il pretesto del Giro d'Italia organizziamo una facile passeggiata sul Grappa per passare una giornata spensierata.

Il percorso e' semplice ma su luoghi ricchi di storia.

In assenza dei soliti Facoceri mi accompagna il prode Artisan, ignaro delle fatiche "inutili" che dovrÓ affrontare.

Le strade principali sono chiuse tranne la SP140 che sale da Semonzo verso Campocroce. Superata Baita Camol lasciamo l'auto a quota m.1350 in prossimitÓ di Malga Scoranza.

Ci incamminiamo lungo la strada sterrata che procede, in direzione ovest ed in leggera discesa, nella Valle dei Lebi.

Giunti al centro della valletta, lasciando a dx Malga Osteria Vecia, lo sterrato sale dolcemente. Al primo bivio teniamo la dx .
Al successivio bivio a quota 1339 giriamo a sx in direzione di Cason de Meda.

C'Ŕ moltra foschia e i panorami non sono ampi ma il silenzio di questa giornata senza auto Ŕ di tutto godimento (a parte il solito fenomeno con il SUV).

Sbuchiamo sulla strada Cadorna (percorsa solo da ciclisti) svoltiamo a sx lungo l'asfalto solo per un breve tratto per poi prendere a destra una carrareccia erbosa che sale verso Monte Coston.

Appena sotto il colle guadagnamo la dorsale del sentiero n.20 che proviene dal Monte Asolone e saliamo a destra in direzione di Cima Grappa.

Dopo Monte Rivon attraversiamo nuovamente la Cadorna e ci teniamo sul sentierino di mezza costa verso sx per raggiungere il GPM. Dopo un po' scopriamo che la piccola traccia ritorna in strada nei pressi del rifugio Scarpon. Ma ormai siamo quasi a destinazione.

Dopo la galleria paravalanghe siamo al GPM; ci appostiamo un po' pi¨ avanti e ci rifocilliamo.
In attesa della Corsa Rosa osserviamo la "fauna ciclistica" che con coraggio sale dal versante di Seren, e qualche personaggio "goliardico" che intrattiene gli astanti.

Dopo una lunga attesa finalmente acclamiamo gli atleti che a varie ondate ci sfrecciano davanti agli occhi ... giusto il tempo di dire "forsa! vai!"

E' ora di rientrare. Evitiamo l'inevitabile ingorgo di pedoni bici e automobilisti (e frizioni puzzolenti) salendo per i prati e agganciandoci alla mulattiera di collegamento dell'Anello Naturalistico del Grappa (sent.n.10)

Tagliamo il costone sotto Cima Grappa rimanendo sempre a mezza costa cercando di rimanere in quota (sfruttando anche qualche traccia da pascolo) fino all'imbocco del sentiero 100 (m.1647) quindi prendiamo a dx verso M.Meda.

Si procede in ripida discesa in direzione sud fino a M.Colombera e poi si rimane vicini al ciglio stradale (con qualche taglio di tornante per prati) fino all'auto.

Una bella passeggiata in buona compagnia. Grazie amico mio!



Accesso: SS46 Valsugana uscita Romano D'Ezzelino - prendere direzioni per Crespano - all'altezza di Semonzo girare a sx sulla SP140 . Superare la localitÓ Campo Croce . Girare a dx e procedere x 1 km ca. Parcheggiare a quota 1350 ca. (sulla sx)







Sterrato
(Clicca sulla foto)



Silenzio
(Clicca sulla foto)



Cadorna
(Clicca sulla foto)



GPM
(Clicca sulla foto)



noi
(Clicca sulla foto)



Ma chi ce lo fa fare...
(Clicca sulla foto)




HOME |  Percorsi |  Schede |  Fiori |  News |  Cartoline |  Curiosita' |  Links
© Il materiale di questo sito è di proprietà dello staff di Vadopiano, tranne ove diversamente segnalato